RADUNO WOMAN REFEREE, ZAROLI : “Questo è un progetto che serve a darvi le basi tecniche e motivazionali”

 

E’ iniziata  a Lodi la prima tappa del progetto Woman Referee del Cra Lombardia,  al via per il secondo anno dopo l’ottimo riscontro ottenuto nella scorsa stagione. In rappresentanza di AIA Mantova erano presenti Alice Bonora alla sua seconda partecipazione e la giovane associata Vanessa Romano. Il gruppo delle  ragazze si è ritrovato a Montanaso Lombardo  per una seduta di allenamento mattutina  guidata dal referente atletico Luca Viapiana, durante la quale  hanno svolto prima una lezione sulla tattica  in campo seguita dal  test  yo-yo , . Biagio Muscella coordinatore del progetto  e Anna Di Nardo Componente del Modulo Formazione e Perfezionamento Tecnico del Settore Tecnico hanno illustrato, con l’aiuto degli associati della Sezione di Lodi,  alcune  situazioni di gioco, facendo loro anche delle considerazioni sugli spostamenti e sui posizionamenti. 

Il pomeriggio in aula,  presso la splendida location di Cornegliano Laudense,  si è aperto con alcune riflessioni  durante le quali sono emerse le parole Migliorare, impegno, condivisione racchiuse con  la  frase  ” OPPORTUNITA’ “, utilizzata   dal componente del comitato nazionale Alberto Zaroli per  ricordare  alle ragazze : “Cogliete a fondo  le opportunità che  vi  serviranno nel percorso di crescita, nel quale  sarete voi le uniche artefici dei vostri traguardi”. I  lavori sono poi proseguiti con l’intervento  di Gianni Bizzotto, componente del modulo Preparazione atletica, che  ha posto il focus su come allenarsi e massimizzare gli allenamenti per migliorare le prestazioni sportive.

“Oggi è il giorno per raccogliere quello sui cui abbiamo lavorato, se siete qua è perché i vostri presidenti non vi hanno obbligato  ma vi hanno dato un’opportunità” ha detto in collegamento Katia Senesi, Componente del Comitato Nazionale, aggiungendo poi :”l’AIA sta lavorando per voi che fate parte del gruppo di arbitri senza alcuna  distinzione “. A questo messaggio  si è unita Anna Di Nardo asserendo :  “Dopo l’esordio in Serie A della Ferrieri Caputi si è rotto un forte limite”.

Successivamente le ragazze si sono concentrate in un lavoro di  tecnica con il match analysis,  visionando le  gare delle stesse associate presenti e  concentrandosi sul body language e  sul lato comportamentale durante la gara.  

In chiusura il Presidente Emilio Ostinelli ha ringraziato le partecipanti invitandole al prossimo incontro con il messaggio : ” Avete tutti gli strumenti necessari per alzare l’asticella, il Cra è a vostra disposizione”.

 

Vanessa e Alice a Cornegliano Laudense

Il discorso di Ostinelli

L’intervento sulle “Opportunità ” di Alberto Zaroli

Foto di gruppo con i Componenti Nazionali

 

 

 

 

ASSEMBLEA ORGANIZZATIVA E TECNICA DEI PRESIDENTI DI SEZIONE

A Monastier di Treviso l’Assemblea Organizzativa e Tecnica dei Presidenti di Sezione

AIA Mantova presente  a Monastier di Treviso all’Assemblea Organizzativa e Tecnica dei Presidenti di Sezione.  Un momento di confronto e condivisione,  diretto dalla Presidenza dell’AIA,  Comitato Nazionale e i vari Responsabili di Commissione attraverso tre giornate di riunioni per tracciare un bilancio dell’attività svolta nella scorsa Stagione Sportiva e programmare le principali tappe future. 

Questo è un momento molto importante per la nostra Associazione – ha detto il Presidente dell’AIA Alfredo Trentalange – Tre giorni di riunioni per condividere e confrontarci su aspetti tecnici ed associativi. L’occasione è infatti quella di fare tecnica insieme ai Presidenti di Sezione, che sul territorio sono a stretto contatto con i nostri giovani arbitri, e trattare temi della vita associativa”.

Sono stati affrontati  molti argomenti specifici tecnici  che evidenziano soprattutto una forte volontà di rendere tutta l’Associazione Italiana Arbitri un unico centro di sviluppo professionale, i  dirigenti a tutti i livelli hanno la possibilità di interloquire tra le componenti stesse adattando un proficuo dialogo , dove il punto principale è la crescita degli Arbitri.Durante queste tre giornate, sono emersi spunti importanti sui quali lavorare  nel prossimo futuro, nell’ottica di un confronto ed un ascolto continuo.

“Anche quest’anno abbiamo vissuto un’esperienza unica e meravigliosa – ha detto il Vice Presidente Duccio Baglioni E’ importante avere un costante dialogo. Il Comitato Nazionale, ascoltando ognuno di voi (Presidenti, Vice Presidenti e Organi Tecnici), porta avanti un’Associazione dove siamo cresciuti e alla quale ci vantiamo di appartenere. Il nostro impegno è quello di lavorare per farla crescere sempre di più”.

Un momento molto particolare è stato quello in cui sono state illustrate le risultanze dei tavoli di lavoro. Ad esporli sono stati i Presidenti coordinatori dei vari settori, che sono stati introdotti da Stefano Archinà: “Questi tavoli hanno rappresentato un modo per dare voce a tutti, come avevamo promesso in campagna elettorale”. “Grazie per l’impegno che avete profuso – ha concluso Duccio Baglioniqueste proposte saranno ora analizzate e fatte nostre”.

Sono poi stati presentati dal  Responsabile del Settore Tecnico Arbitrale Matteo Trefoloni, con il supporto del Coordinatore Marco Falso,  i progetti di formazione dei delegati tecnici sezionali, studiati per fornire gli strumenti e le competenze necessarie per lavorare con i giovani. E’  nato un confronto sulle strategie da attuare in merito al corso arbitro. Una formazione apposita sarà infatti dedicata a coloro che, nelle varie Sezioni, avranno il compito di tenere le lezioni: “Investiamo sui giovani, appassionati e competenti, guardando al futuro” ha detto il Presidente Trentalange.

Luca Calamai, addetto stampa dell’AIA, ha infine  parlato delle strategie comunicative e dell’apertura verso il mondo dei media. Ha quindi preso la parola il Segretario dell’AIA Silvia Moro: “E bello essere qui tutti insieme – ha detto ai presenti – noi vi daremo tutto il supporto necessario per agevolare il lavoro necessario per il funzionamento delle Sezioni e dei Comitati Regionali e Provinciali”. Il Vicesegretario Massimo Bonaventura ha invece trattato l’argomento dei rimborsi spese regionali e provinciali. Successivamente Simone Mancini, Responsabile della Commissione Informatica e Statistica, ha ripercorso l’attività portata a termine sotto il profilo tecnico (dal nuovo sito dell’AIA alla velocizzazione dei rimborsi, dalla pianificazione dei viaggi alle nuove relazioni degli osservatori) e quella in corso (dai siti internet periferici al portale didattico del Settore Tecnico). Nell’ambito dei progetti in sinergia con la Federazione, alla platea è stato illustrato il lavoro studiato dalla società Alpha Omega sul reclutamento e la figura arbitrale.

L’assemblea si è conclusa con la presentazione dei nuovi Presidenti regionali e sezionali, rispettivamente nominati ed eletti negli ultimi mesi, e con il sorteggio degli ospiti nazionali che, durante la Stagione Sportiva, terranno riunioni tecniche in tutte le 207 Sezioni d’Italia

Ogni singolo arbitro neo o meno che sia, con questo messaggio ha veramente la volontà e curiosità di accrescere le proprie emozioni come anche le domande che a 360 gradi naturalmente vengono poste, con riscontro costruttivo molto utile al massimo ottenimento di quello che si cerca; essere arbitri e persone credibili.

 clicca   QUI per vedere il video delle tre giornate 

Assemblea dei Presidenti di Sezione, Trentalange:

undefined

undefined

 

REGOLE E STORIE – 1° PUNTATA “IL FUORIGIOCO”

Regole e Storie - 1° puntata

 

Prende il via il ciclo di trasmissioni on line “Regole e Storie” prodotto dall’Associazione Italiana Arbitri. Un format che vuole raccontare le storie dei 30 mila associati AIA ed affrontate tematiche di tipo tecnico. 

In questa prima puntata viene trattata la Regola del Fuorigioco, con un particolare approfondimento sul concetto di giocata intenzionale.

Relatori: il Responsabile della CAN Gianluca Rocchi ed il Responsabile del Settore Tecnico Arbitrale Matteo Trefoloni.

Clicca QUI per vedere la trasmissione.

Fonte: https://www.aia-figc.it/news/regole-e-storie-1-puntata-il-fuorigioco-20627/

LA CIRCOLARE 1 CON LE MODIFICHE REGOLAMENTARI PER LA STAGIONE SPORTIVA 2022/2023

La Circolare 1 con le modifiche regolamentari per la Stagione Sportiva 2022/2023

A fondo pagina è scaricabile la Circolare 1, a cura del Settore Tecnico Arbitrale, con le modifiche alle Regole del Giuoco del Calcio, approvate dall’IFAB in occasione della 136a Assemblea Generale Annuale, tenutasi a Doha (Qatar) il 13 giugno 2022. Per ciascuna variazione viene riportato il testo nuovo / modificato / integrato, insieme al vecchio, seguito da una spiegazione tenica.

circolare-1-202223-_002_.pdf

 

Fonte: http://www.aia-figc.it/news/la-circolare-1-con-le-modifiche-regolamentari-per-la-stagione-sportiva-20222023-20342/

QUARTI CON TANTI RIMPIANTI

Termina al 4° posto la nostra partecipazione al torneo “Coppa Dei Campioni AIA “, organizzato dalla sezione di Arezzo, che ha visto sfidarsi per tre giorni in un torneo di calcio a 5 dodici  sezioni di tutta Italia dopo la sospensione per  la pandemia covid. La giornata di venerdì ha visto le sezioni accolte da un temporale che si era  abbattuto sugli impianti sportivi ma anche da un caloroso benvenuto con  la presentazione del Torneo aperta dal presidente di Aia Arezzo Sauro Cerofolini  e  il saluto ai partecipanti di Francesco ”Ciccio” Graziani.

GIRONI ELIMINATORI

Con il  ritorno del sole a scaldare gli animi ha quindi  preso il via ,nel tardo pomeriggio di venerdì, l’ VIII Coppa Campioni con la gara Fermo- Mantova  che ci ha visto sconfitti per 0-2 non riuscendo a  mostrare  il  gioco espresso nelle sedute preparatorie . Cancellata la delusone era tempo di sfidare i campioni in carica della sezione di Nola, una gara abbastanza equilibrata risolta allo scadere da un missile sotto l’incrocio dei pali di Alessandro Copelli, che garantisce la vittoria e scatena la festa quando ormai il pareggio sembrava certo. In serata tutte le sezioni sono state ospiti di uno splendido ricevimento a  Villa i Pini dove è stata organizzata la cena di gala cui hanno partecipato numerosi ospiti con cariche nazionali . 

Sabato mattina la nostra formazione si batteva  contro AIA Trapani per conoscere  le sorti del girone: i siciliani si presentavano in campo con la muta bianca, per il direttore di gara c’era  poca differenza di tonalità, i mantovani sfoggiavano  la seconda maglia quella rossa a strisce nere che porterà fortuna e non verrà più cambiata. Per entrambe le formazioni la vittoria era necessaria, il pareggio serviva a poco e dopo un avvio carico di occasioni da gol non realizzate la gara viene sbloccata da una rete di  AIA Mantova, ma nemmeno il tempo di esultare che i colleghi siciliani trovano il pareggio, seguito da  un momentaneo  blackout della formazione mantovana che va sotto per 1-3 vedendo ormai sfumare la qualificazione del gruppo A . La  squadra si trasformava tirando fuori  la grinta e ribaltando  il risultato per  4-3 finale con le reti di Bonanno, Sabatiello e ancora una volta Copelli che sancisce il passaggio da prima classificata ai Quarti di finale.  

QUARTI DI FINALE 

Alle 12:30 il sole picchiava  sul manto sintetico del centro sportivo ” Occhi Verdi ” di Francesco Graziani e  iniziava  una gara da dentro o fuori : Mantova – Gradisca d’Isonzo. Partono molto bene i bianco rossi di mister Giovanni Cosenza che si  portano in vantaggio  con un grande tiro di Federico Olmi, il caldo si fa sentire e nuove forze fresche vengono messe in campo ma nel momento di gioco migliore arriva il pareggio. La sorte si beffa di AIA Mantova  quando da ” ultimo difensore ” il  nostro portiere ferma fallosamente la punta friulana : è calcio di punizione dal limite e cartellino rosso . Tra i pali va Alessandro Copelli reduce dalla scorsa partecipazione proprio come estremo difensore , la punizione viene ostacolata  dalla nostra squadra  e con il pareggio  si va ai calci di rigore . Si sa ,il destino alla lotteria dei  6 metri può essere crudele, ma dopo una sequenza di reti per entrambe le squadre arrivano i primi sbagli che portano ad oltranza i tiri di rigore: sul dischetto si presenta quindi l’allenatore – giocatore Cosenza che  con freddezza porta i Virgiliani in Semifinale .

SEMIFINALE  

Nel pomeriggio di Sabato  si  affrontano in semifinale Mantova – Collegno e Albano Laziale – Udine . I mantovani non riescono ad accedere alla finale venendo sconfitti dalla cinicità dei piemontesi che sfruttano le occasioni a loro vantaggio e di misura  vincono questa gara con  i virgiliani  che recriminano  un calcio di rigore non concesso nel finale di gara. L’atmosfera attorno al campo 1 del centro sportivo è comunque tutta da ammirare grazie ai supporter di Collegno, che con fumogeni e cori, hanno regalato una bellissimo tifo per tutta la manifestazione. Ai ragazzi del Presidente Renato Riccio, giunto per sostenere i propri associati, non resta che la finale 3°-4° posto contro Udine sconfitta nell’altra gara  .Resta l’amarezza per aver perso la semifinale contro un avversario alla portata  e non essere riusciti al accedere alla Finale . La giornata si è conclusa con la partecipazione  alla Giostra del Saracino assieme ai colleghi di tutte le sezioni come primi tifosi  dei quartieri dei colleghi di Arezzo .

FINALE 3°- 4° POSTO

Domenica mattina si giocava la finalina , come è andata a finire lo si può immaginare dal titolo: una gara abbastanza chiusa senza particolari occasioni , vinta dai friulani per 0-1 a pochi minuti dalla fine. I complimenti vanno alla sezione di Albano Laziale  che meritatamente si sono aggiudicati questa edizione per la tecnica mostrata.

I ragazzi  bianco rossi rientrano in terra mantovana con il cucchiaio di legno  dimostrando di essere una squadra unita, tenace con la giusta grinta e agonismo che potrà raggiungere ottimi risultati nel prossimo futuro.

Un doveroso ringraziamento alla città di  Arezzo, alla sezione AIA Arezzo  e a Ciccio Graziani per averci regalato le emozioni vissute, le gioie , il tifo,  per averci dato l’opportunità di rafforzare  i legami, e averci permesso di assistere ad un evento così importante come la  giostra e per  i pranzi e  le cene condivisi con altre  sezione italiane .

La presentazione del Torneo e il discorso ai partecipanti di Ciccio Graziani e del Presidente di AIA Arezzo Cerofolini

AIA Mantova alla cena di Gala a nella splendida cornice di Villa i Pini

La formazione della squadra mantovana prima della finale 3°-4° posto

Il saluto pre gara contro Udine

La delegazione di AIA Mantova premiata dal Presidente della Sezione di Arezzo e dall’assessore allo sport

 

 

 

Referee RUN

 

Il Campionato di Corsa per Arbitri di Calcio, ogni anno, decreta il Campione e la Campionessa AIA, con i migliori temi in gare sulla distanza dei 10km, in media il tragitto che percorre un direttore di gara durante una partita di calcio.

La RefereeRUN riprende così con un programma di eventi che chiuderà questa stagione sportiva.

La prossima occasione per gli arbitri di staccare il tempo per la classifica sarà a in occasione del Memorial “Ferrentino” a Sarno il 29 maggio 2022 con partenza ore 8:30

Info&Iscrizioni: https://www.camelotsport.it/site/evento?id=425 specificando all’atto della registrazione alla gara come società AIA-Associazione Italiana Arbitri.

A seguire un appuntamento assolutamente da non perdere quello con la gara che ha dato il via a tutta la manifestazione ovvero la Run&Smile di Porto San Giorgio (FM) del 2 giugno 2022 con partenza ore 9:30.

Informazioni e iscrizioni sul sito: https://www.psgrunners.it/run-smile-2022/ sempre selezionando la casella Arbitri.

Quest’anno concluderà la stagione della RefereeRUN una gara rinviata ovvero la WeRunRome che per l’occasione sarà il Memorial “Stefano Mattera” per ricordare il Presidente della Sezione di Roma1 prematuramente scomparso lo scorso anna.

La gara si svolgerà a Roma il 18 giugno 2022 in versione serale con partenza alle ore 21:30. Info: https://www.werunrome.com/

Le iscrizioni per gli arbitri, che saranno inseriti nel Rione Colonna: https://bit.ly/38ONr7M, dove bisognerà inserire il codice sconto riservato agli Arbitri AIA: RefereeRUNper ottenere il prezzo così bloccato come da accordi con l’organizzazione.

 

Appendice della stagione, già alla seconda edizione, una prova speciale di corsa in montagna a squadre composte da 3 atleti; il Trail K+ Antey-Chamois che si disputerò il prossimo 26 giugno 2022 con partenza alle ore 6:00 e sarà dedicato al ricordo di Loris Azzaro.

Informazioni: http://cervinosportevents.it/ e iscrizioni: https://iscrizioni.wedosport.net/iscrizione.cfm?gara=54924

In ogni tappa sarà presente uno stand AIA dove tutti gli associati potranno ritirare la maglia tecnica ufficiale AIA.

Per eventuali iscrizioni  scrivere alla mail Sezionale mantova@aia-figc.it

« Articoli meno recenti

© 2022 AIA MANTOVA

Tema di Anders NorenSu ↑